Allattamento al seno favorisce la crescita del cervello nei bambini?

Allattare al seno apporta numerosissimi benefici in termini di salute come la riduzione di malattie cardiache da adulti, riduce il rischio di contrarre allergie, ipertensione, diabete, ed ora unaricerca della Brown University punta l’attenzione sulle influenze positive del latte materno sul cervello.

Come hanno condotto questo studio?

  • è stata considerata la risonanza magnetica per guardare lo sviluppo del cervello di un campione di bambini sotto i 4 anni
  • è stato rilevato che entro i 2 anni i bambini che erano stati allattati al seno per almeno 3 mesi avevano uno sviluppo del cervello maggiore in alcune zone chiave rispetto a quelli che erano stati nutriti con la formula o con un mix di entrambi
  • la crescita del cervello era maggiore nelle aree concernenti: linguaggio, funzioni emotive e l’area cognitiva.
Sean Deoni, Brown University

Questa ricerca non è la prima che suggerisce che i bambini allattati al seno sviluppino migliori qualità cognitive, ma è la prima che cerca di studiare questa correlazione nei bambini molto piccoli con tecniche di imaging.
Sean Deoni, professore assistente di ingegneria alla Brown University che ha guidato lo studio.

Sono state utilizzate macchine per la risonanza magnetica che hanno mappato il cervello dei piccoli mentre dormivano, concentrandosi sulla materia bianca e la mielina

Deoni e gli altri ricercatori hanno separato 133 partecipanti, con normali tempi di gestazioni e condizioni socio economiche simili in 3 gruppi : il primo, le cui madri avevano assicurato di averli allattati al seno per almeno 3 mesi ; secondo, con le madri che avevano realizzato una combinazione di latte materno ed artificiale; terzo gruppo, soltanto latte artificiale.

Risultati

Gli scienziati hanno scoperto che il primo gruppo, cioè quello allattato esclusivamente al seno aveva avuto la crescita più rapida in fatto di mielina, con un aumento sostanziale del volume intorno ai 2 anni. Il secondo cresceva più del terzo ma meno del primo! Altro risvolto interessante : lo studio non solo ha verificato i benefici dell’allattamento in sè, ma anche quelli relativi alla durata. Infatti,  i bambini nutriti con latte maternoper più di un anno presentavano uno sviluppo del cervello maggiore rispetto ai piccini che avevano smesso prima

Qui una piccola panoramica dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sull’allattamento al seno.
Sicuramente è dura in un mondo che schizza a duecento all’ora come il nostro trovare per delle madri il tempo per allattare. Lo stress ed altre situazioni poco stimolanti possono poi indurre a credere di non avere più latte.
Per quanto sia faticoso, è fondamentale dare al bambino latte materno, cruciale nei primi 6 mesi dello sviluppo, e come abbiamo visto, tanto più si allatta (accompagnato poi dall’introduzione di cibi solidi) migliore sarà il risultato finale!

Commenta

Autore dell'articolo: GG

Foto del profilo di GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *