L’aglio ed il cancro : quando mangiare fa davvero bene!

 

L’AGLIO E IL CANCRO : una bella panoramica da Nutrizione Funzionale e Medicina

La famiglia vegetale Allium, specialmente aglio e cipolle, insieme a i loro composti organici dello zolfo sono ritenuti efficaci in ogni stadio di formazione tumorale. Essi hanno un effetto su molti processi biologici che modificano il rischio di cancro.

Citando le parole del NIH (National Cancer Institute), “ Diversi studi su popolazioni mostrano un associazione tra un aumentata ingestione di aglio e un ridotto rischio di certi tumore, incluso il cancro dello stomaco, colon, esofago pancreas e seno.”
Il NIH Include anche una risposta ad una domanda fondamentale: Come fa l’aglio a prevenire il cancro?
Il NIH spiega che “gli effetti protettivi dell’aglio possono sorgere dalle sue proprietà antibatteriche o dalla sua abilita’ di bloccare la formazione di sostanze che causano il cancro, da un miglioramento dei processi di riparazione del DNA, da una ridotta proliferazione cellulare o dall’induzione dell’apoptosi (morte cellulare programmata”).

Uno studio francese su 345 pazienti con tumore al seno ha scoperto che un aumento di aglio, cipolla e consumo di fibre sono associate con una significativa riduzione statistica nel rischio di cancro. (2)
Un altro tumore dove l’aglio ha dimostrato in modo specifico di poter esercitare un effetto importante e’ quello pancreatico, uno dei tumori più mortali.
La buona notizia e’ che la ricerca scientifica ha scoperto ora che un aumentato consumo di aglio può ridurre il rischio di sviluppare anche il cancro al pancreas.
Uno studio basato su una popolazione condotto nella baia di San Francisco ha dimostrato che il rischio di cancro al pancreas e’ 54% più basso nelle persone che consumano grandi quantità d’aglio e cipolle, paragonate a chi ne fa’ un uso inferiore. Lo studio inoltre mostra come aumentare la quantità di frutta e verdura generale possa proteggere contro lo sviluppo del cancro al pancreas. (3)
Ma l’aglio mostra potenziale anche quando si tratta di curare il cancro!
Infatti i composti organico solforosi incluso DATS, DADS, ajoene, e SAMC inducono l’arresto del ciclo cellulare quando aggiunti alla cellule cancerose durante esperimenti in vitro. Ancora, questi composti inducono apoptosi quando aggiunti a diverse linee cellulari cresciute in coltura.
Prendere dell’estratto liquido di aglio e SAC (S-allil cisteina) oralmente aumenta la morte cellulare in modelli animali di cancro orale. (4)
In generale l’aglio mostra un potenziale concreto come cibo per combattere i tumori che non dovrebbe essere ignorato o preso alla leggera!!

1) www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4366009/
2) www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9928867
3) www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16172215
4) http://lpi.oregonstate.edu/mic/food-beverages/garlic#biological-activities-cancer-prevention

Grazie a Manuela Iuliano

Commenta

Autore dell'articolo: GG

Foto del profilo di GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *