Una piacevole coincidenza : quando BigPharma e McDonald’s si incontrano

Il tempo è una cosa curiosa. Tutti siamo stati bambini, quanti di noi hanno passato almeno un pranzo o un momento al McDonald’s? Spensierati, mangiando il nostro hamburger, contribuendo inconsciamente alla sofferenza all’inquinamento ed al peggioramento della nostra salute. Ma non lo sapevamo, vedevamo soltanto quelle belle pubblicità, l’Happy Meal, il regalino, i colori sgargianti.
Fossimo nati negli Stati Uniti, ecco quello che avrebbero propinato assieme al panino per i nostri figli.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immunizzati e felici.
Alla fine del pasto, del tutto salutare e innocuo , senza voler parlare dei danni in termini di dignità umana e ambientali, decido in effetti di portare mio figlio a vaccinarsi.

 

Con somma gioia, posso tornare al McDonald’s
Mi mancava il gelatino, anche se le mele sono sicuramente meglio.

 

 

 

 

Ancora una volta, dal Texas all’ Indiana, posso stare tranquillo. Anche nel Kentucky.

Queste le parole di George Saliba, gestore di McDonald e presidente della Kentuckiana Co-Op : ” I McDonald della Kentuckiana sono impegnati nel promuovere il benessere delle famiglie e dei bambini. Lavorando sinergicamente con i dipartimenti sanitari dell’area, noi cerchiamo di educare i genitori sull’importanza della vaccinazione per mantenere sani i propri figli.”

I bambini che si vaccineranno ai 28 dipartimenti sanitari della zona Kentuckiana, avranno un coupon da spendere in più di 100 McDonald’s per un cono o mela a spicchi gratis.

E’ soltanto una piacevole coincidenza

Commenta

Sharing is caring!

Autore dell'articolo: GG

Foto del profilo di GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *