Epstein, è stato un omicidio : ecco le parole del medico che ha fatto l’autopsia!

Il patologo ingaggiato dalla famiglia Epstein, con più di 20.000 autopsie alle spalle, afferma ” In 50 anni di carriera non ho mai visto un suicidio del genere. Quello che il corpo raccontava, già dal primo giorno dell’autopsia, era un probabile caso di omicidio”

 

Sono passati circa 3 mesi dalla morte di Epstein, noto miliardario e, ricordiamo secondo Wikipedia, filantropo americano. Dopo essere stato arrestato per traffico di minori, è stato trovato morto nella sua cella. Barbara Sampson, capo dei medici legali di New York, aveva stabilito senza paura ” si è impiccato” .

 

Leggi anche : Il traffico di bambini non è una novità

 

Parole forti date a Fox News da parte del Dr. Baden, che ha lavorato con dei casi che riguardavano soltanto alcuni nomignoli, ad esempio JKF, Martin Luther King ed O.J Simpson.

“Nello specifico, sono state trovate 3 fratture altamente improbabili in un caso di suicidio, io ad esempio non le ho mai viste in 50 anni di carriera. Parliamo di 2 fratture a livello del cosidetto pomo d’adamo, ed una a livello dell’ osso ioide. Invece, spesso sono presenti in casi di omicidio. Se una persona si impicca, avrà una certa pressione sul collo; quando invece viene strangolata, questa pressione è molto più elevata, anche 2 o 3 volte più grande. E le emorragie presenti a livello oculare suggeriscono una cosa simile, ed anche questa cosa è molto rara in un suicidio. Sembra proprio che sia stato fatto un errore, qui ci sono delle evidenze per cui potrebbe trattarsi di omicidio, e si dovrebbe indagare ancora. Non sembra proprio che si sia impiccato.”

Non si è fatta attendere la risposta della Dr. Sampson

” Il nostro ufficio ha lavorato in maniera completa, e riteniamo che sia stato un caso di suicidio. Continueremo a collaborare e condividere le nostre informazioni con la famiglia di Epstein ed il patologo da loro assunto. “

Ricordiamo ancora una volta le circostanze della morte di Epstein : qualche settimana prima ci era andato vicino, ed era stato ritrovato quasi morto. La seconda volta è andato a buon fine, e la situazione è stata vista come un totale malfunzionamento dei protocolli delle guardie. Guarda caso, succedono sempre cose incredibili. Le due guardie che avrebbero dovuto fare attenzione si sono addormentate per più di 3 ore.

Uscirà mai la verità?

 

Fox News

 

 

Commenta

Autore dell'articolo: GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.