Medico cade dall’ottavo piano : suicidio o coincidenza?

Cosa può succedere un tranquillo martedì al distretto ASL 28 di Scampia? Che un medico cada dall’ottavo piano e muoia sul colpo. Una disgrazia. Ma chi era lui?

Era responsabile delle vaccinazioni ai bambini e lavorava anche nel carcere di Secondigliano. Un medico tranquillo, che non aveva mai dato alcun segno di squilibrio mentale. La cosa curiosa non è la prima volta che in questo distretto ospedaliero muoia qualcuno. Era già successo 5 anni fa, un normalissimo suicidio di un vigile sanitario che si è sparato in bocca. Almeno aveva lasciato un biglietto d’addio!

Pensate che soltanto negli USA, si tolgono la vita 400 medici ogni anno, e secondo un sondaggio del 2014 firmato da Swg per Anaao Assomed: il 68% dei medici si sentiva frequentemente stanco, il 58% economicamente scontento, il 48% emotivamente sfinito. Non sono cifre marginali: si tratta della maggioranza dei medici.
Questo è indicativo : che sia a causa di un sistema che porta allo stremo? Un sistema che ancora in Italia possiamo definire “baronale”, un sistema in cui le raccomandazioni sono all’ordine del giorno, e validissimi specializzandi sono costretti a passare le giornate al computer a compilare cartelle e sistemare le carte, e studenti vogliosi di imparare trovano tanta difficoltà!
Magari però, non tutti saranno sucidi..

Si è lanciato? E’ stato lanciato? Al momento è difficile fare delle ipotesi. Non è la prima volta che si parla di medici morti in circostanze misteriose, soprattutto in ambito di vaccinazioni.
Attendiamo ulteriori informazioni dalle indagini.

Fonte

Commenta

Sharing is caring!

Autore dell'articolo: GG

Foto del profilo di GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *