“Appassionata della mia vita, amo ricercare ed a volte forse troppo visionaria.” 3 domande a Maria Mayer, veterinaria.


Come mai ha scelto di studiare Medicina Veterinaria?

In realtà ho una risposta abbastanza banale per questa domanda: amo gli animali e ho voglia di poter alleviare le loro sofferenze. La medicina (quella vera) mi ha sempre affascinato, ma nel caso della sua applicazione a un quadrupede in stato di necessità è davvero meraviglioso per me sentirmi utile. Poi, hanno sinceramente giocato anche le coincidenze: chiacchiere con le amiche per pura casualità e incontri fortuiti mi hanno indirizzato verso questa scelta.
Che aggettivi useresti per descriverti?
Difficili gli aggettivi! Sono appassionata: appassionata del mio lavoro, della mia vita e di tutto ciò che mi accompagna in questo bel cammino, animali e persone care per prime. Amo approfondire e studiare argomenti nuovi perché sono visionaria, a volte troppo. Intravedo possibilità di sviluppo per il mio lavoro in una nuova direzione, penso che un paziente possa trovare giovamento da un nuovo approccio, amo mettere in correlazione la ricerca (quella vera) con i miei risultati clinici, creando collegamenti e verificandone la funzionalità pratica.
Cosa è per te la Medicina?
La Medicina è un’arte. È anche scienza, senza dubbio. Ovvio che i numeri e le statistiche servono per direzionare il Medico, ma allo stesso tempo affidarsi solo a numeri e statistiche rende sterile il concetto di arte medica. Il Medico con la M maiuscola deve avere capacità di lettura del paziente come singolo individuo immerso in un sistema, facendo affidamento sui dati scientifici, ma senza forzare un essere senziente in uno schema rigido troppe volte non adatto alla descrizione della complessità del vivente.

L’ospite di questo Webinar è la dottoressa Maria Mayer, tanto disponibile quanto piena di lavoro!
Mi ha subito colpito la sua attitude, e la sua passione per quello che fa, macinando spesso parecchi kilometri. E non è “soltanto” una veterinaria, qui potete leggere il suo curriculum (molto interessante)
Una volta mi ha detto, io sto facendo quello che mi piace perciò non è per niente faticoso, anzi!
Non è facile al giorno d’oggi riuscire ad avere un lavoro che è anche una passione, e quando succede diventa una accoppiata vincente.

 

Domenica alle 18.30 ci parlerà di vaccini e animali domestici, ti aspettiamo su Medicina a piccole dosi!

Commenta

Autore dell'articolo: GG

Foto del profilo di GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *