Dal Messico : nuova terapia per eradicare l’HPV, funzionante anche al 100%!

Eva Ramon Gallegos, scienziata presso la Scuola Nazionale di Scienze Biologiche (ENCB) del Politecnico Nazionale (IPN), ha raggiunto la rimozione del 100% del papillomavirus umano (HPV)

 

Si è concentrata sulla cervice di 29 donne della città del Messico attraverso la terapia fotodinamica, una tecnica non invasiva che può essere un metodo efficace per prevenire questa neoplasia.

Oltre a sradicare l’HPV, elimina anche le lesioni precancerose del cancro cervicale in una fase molto precoce, come evidenziato in uno studio pilota.

La ricercatrice, che da oltre due decenni ha studiato l’effetto della terapia fotodinamica su diverse neoplasie (melanoma, carcinoma mammario e cancro cervicale), ha confermato che nella fase clinica 420 pazienti di Oaxaca e Veracruz sono stati trattati con questa terapia. Oltre ai 29 di Città del Messico, che erano affetti da HPV o avevano lesioni premaligne nella cervice oppure avevano entrambe le condizioni.

Come funziona questa terapia fotodinamica?

Ramón Gallegos ha affermato che il trattamento è stato effettuato in due fasi con due diversi schemi di applicazione della terapia.

Nella prima parte dell’indagine il trattamento è stato applicato tre volte con un intervallo di 48 ore ciascuna, con un certo tempo di irradiazione a seconda di ciascun caso per il tipo di lesione. Sono state fatte delle revisioni e sono stati ripetuti studi diagnostici.
Le donne di Città del Messico sono state trattate con una concentrazione doppia di acido aminolevulinico Delta e il trattamento è stato somministrato due volte in un intervallo di 48 ore.

I risultati sono stati i seguenti:
l’HPV è stato eliminato nel
100% dei pazienti portati senza lesioni
il 64,3% nelle donne con HPV e lesioni e il 57,2% in quelle con lesioni senza HPV.

Ha affermato che la terapia fotodinamica è sicura e priva di effetti collaterali.
“A differenza di altri trattamenti, rimuove solo le cellule danneggiate e non influisce sulle strutture sane. Pertanto, ha un grande potenziale per ridurre il tasso di mortalità da cancro cervicale”.

Andiamo a vedere lo studio pilota

Efficacia della terapia fotodinamica nell’eliminazione di HPV-16 e HPV-18 associati a CIN I nelle donne messicane.

Il presente studio mirava a determinare l’efficacia della terapia fotodinamica (PDT), utilizzando l’acido δ-aminolevulinico (5-ALA), nell’eliminazione delle lesioni cervicali premaligne in pazienti messicani con infezione da papillomavirus umano (HPV) e / o neoplasia intraepiteliale cervicale (CIN).
Trenta donne con diagnosi di CIN I e / o positive per HPV hanno partecipato allo studio. Un topico 6% 5-ALA in forma di gel è stato applicato alla cervice uterina; dopo 4 ore, l’area della lesione è stata irradiata con una dose leggera di 200 J / cm (2) a 635 nm.
Questa procedura è stata eseguita tre volte a intervalli di 48 ore.
Il follow-up clinico è stato eseguito a 3, 6 e 12 mesi dopo la somministrazione iniziale della PDT, mediante colposcopia, citologia cervicale, analisi istopatologica, reazione a catena della polimerasi e cattura ibrida.
Dei pazienti infetti da HPV senza evidenza di CIN I, l’80% ha eliminato l’infezione, mentre l’HPV associato a CIN I è stato eliminato nell’83% dei pazienti (p <0,05).
A 12 mesi, la CIN I era regredita nel 57% dei pazienti, sebbene questa risposta non fosse statisticamente significativa.
PDT usando il 5% di ALA si è concluso per essere efficace nell’eliminare l’infezione da HPV associata o meno con CIN I.”

Fonte Grazie Manuela per la segnalazione

Vi lascio un documentario di una tv svizzera sul Gardasil.
Le infezioni da HPV guariscono senza complicanze e senza trattamento nel 70% dei casi entro 1 anno, percentuale che aumenta al 90% a due anni. In più, la positività al pap test non è necessariamente legata,nella maggior parte dei casi, alla presenza di lesioni intraepiteliali.
Il vaccino copre solo alcuni ceppi, rendendone probabilmente più aggressivi altri.
E non è nemmeno efficace al 100% , e non va a contrastare l’eventuale cancro ma per di più le lesioni precancerose.
Insomma, possibilità su possibilità eventuali ed alla fine.. vale la pena iniettarselo?
E gli studi truccati sul Gardasil li ricordiamo?
Ed Il fatturato enorme che procura alla GSK ed alla Merck lo ricordiamo? 1.350.000.000 dollari solo nel 2010.
E le migliaia di ragazze danneggiate? Che vengono considerate pazze!
Ed il responso della Cochrane?

 

 

Commenta

Autore dell'articolo: GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.