Dr. Barnard : “I vegani non hanno un rischio più alto di ictus”

Qualche giorno fa, ha fatto scalpore la notizia per cui chi segue una alimentazione a base vegetale, avrebbe un rischio maggiore di prendersi un ictus.
Non è così, ed il Dr. Barnard in 3 minuti spiega con semplicità la faccenda, e quali sono stati gli errori di chi ha ripreso la notizia.
Ma non c’era da stupirsi.

Qui la trascrizione del video.

Ciao a tutti, sono il Dr. Neal Barnard. Un nuovo report dallo studio EPIC-Oxford ha mostrato che chi mangia carne ha una probabilità maggiore di contrarre una patologia cardiovascolare, ma una probabilità minore di prendere un particolare tipo di ictus, l’ictus emorragico. Quando parliamo di ictus emorragico, parliamo di sanguinamento del cervello. Beh, non è una sorpresa scoprire che chi mangia carne ha un maggior rischio di ammalarsi di cuore, ma per quanto riguarda l’ictus? Chi mangia carne è in qualche modo protetto?
Per farla breve, no.
Una metanalisi del 2016 ha mostrato come chi mangia carne ha un rischio più alto di stroke ischemico, e invece studi che si concentravano su chi non mangiava carne hanno mostrato come il rischio fosse minore. Anche se la differenza era minima, e potrebbe essere anche dovuta al caso.
Ma no, di sicuro chi mangia carne non è avvantaggiato. Oltre la carne, anche le uova contribuiscono ad aumentare il rischio di ictus. Nello studio ARIC, che ha preso in considerazione l’alimentazione di 11.601 soggetti, le persone che mangiavano il maggior numero di uova aveva un 41% di probabilità in più di prendersi un ictus, rispetto a quelli che mangiavano il minor numero di uova.
E per quanto riguarda questa nuova scoperta?
Non era uno studio RCT! In questo lavoro intanto, chi mangiava carne prendeva la pillola per controllare il colesterolo, la pressione, ed erano leggermente più vecchi. Chi invece non mangiava carne, mangiava molto formaggio! Per l’esattezza, 29% in più rispetto a chi mangiava carne. E, come ben sapete, il formaggio è ricco di sodio e grassi saturi. Possiamo dire che è stato difficile riuscire a fare un paragone.
Un report del 2016 che ha combinato i risultati dell’ EPIC-Oxford con quelli dell’ Oxford Vegetarian Study, ha mostrato che in effetti vegetariani o vegani non avevano un rischio più alto di morire per un ictus rispetto a chi mangia carne. E gli stroke emorragici, in linea di massima, in questo nuovo report erano comunque molto rari!
A differenza dei titoli dei giornali, chi non mangia carne ha un rischio minore di prendere l’ictus. Parliamo di un rischio pari allo 0.00032 % , percentuale che si alza allo 0.00039% in chi mangia carne. 
In poche parole, chi mangia carne ha un rischio leggermente più alto di prendere un ictus emorragico.
I ricercatori poi hanno aggiustato in base a diversi fattori il risultato, e da qui è emerso che sembrerebbe più probabile l’ictus emorragico nelle persone che non mangiano carne.

Se siete confusi, questa è la risposta : la carne, le uova, i prodotti di origine animale sono associati con problemi cardiovascolari, ictus, e tanti altri; evitarli fa bene alla salute.
E se sei uno di quelli che nello studio mangiava più formaggio, aggiungere la carne di certo non farà migliorare la tua situazione.
L’alimentazione a base vegetale, soprattutto quella vegana, ci aiuta a tenere a bada i principali fattori di rischio per l’ictus : la pressione e il peso. E nella maggior parte degli studi chi non mangia carne, soprattutto i vegani, hanno una lunga serie di vantaggi.

 

Commenta

Autore dell'articolo: GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.