Non si può imporre la dieta vegana ai bambini : parola della Royal Academy di medicina del Belgio

Una alimentazione vegana può essere portata avanti in ogni fase della vita, dalla gravidanza alla vecchiaia. Almeno questo è il parere della organizzazione di nutrizionisti più importante al mondo, la ADA.
Allo stesso modo si espone una delle più grandi organizzazioni europee, la British Dietetics Association

 

A qualche km di distanza, ignorando quello che medici di tutto il mondo ripetono da almeno 40 anni, la Royal Academy di medicina del Belgio decide di pubblicare questo comunicato

Richiesto il parere medico da una organizzazione che si occupa di diritti umani, vi lascio qualche riga. Questa organizzazione poi collabora con il governo belga per le decisioni da prendere in campo sanitario.

Non è etico imporre questa alimentazione ai bambini, perchè hanno bisogno di proteine animali per svilupparsi. Non va bene per le donne in gravidanza e nemmeno durante l’allattamento, anzi dovrebbe essere proibita. Nel caso in cui si faccia, bisogna seguire constantemente il bambino per evitare carenze.

Dr. Georges Casimir, firmatario del comunicato, è un pediatra al Queen Fabiola Children’s Hospital. dicendo che appunto questo regime alimentare possa portare danni irreversibili. Questo professore ha aggiunto anche altro, se fai mangiare vegano al tuo bambino puoi andare in galera perchè ormai si sa che puoi morire .

Isabelle Thiebaut, co firmataria, ha spiegato quanto sia importante dire ai genitori che seguire una dieta a base vegetale può portare a perdita di peso, anemia, malnutrizione.

Questi sono medici? In Belgio il 3% dei bambini segue una alimentazione a base vegetale, chissà se a breve vedremo in mondovisione i processi dei loro genitori.
Ecco perchè servirebbe introdurre nutrizione come materia di studi nei corsi di laurea sanitari, per evitare che poi il 90% dei medici si trovi impreparato su questo argomento, limitandosi a dare consigli che provengono da luoghi comuni senza alcun riscontro con la realtà. Basta poco, ma anche queste saranno parole al vento

Commenta

Autore dell'articolo: GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.