Dr.essa Gatti : se l’alluminio è un neurotossico e non va bene per la pelle, perché andrebbe bene nei vaccini?

I nostri governanti , forse non senza qualche ragione, ci credono degli ottusi. Ci credono incapaci anche della più semplice logica.

L’anno scorso il Ministero della Salute ha reso pubblico il suo parere riguardo all’opportunità di usare l’Alluminio nei preparati cosmetici, specialmente per quanto riguarda gli spray antisudore.

Il comunicato del Ministero si è avvalso di bibliografia internazionale ed il parere di ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità è, fuori di qualunque possibile malinteso, quello di ritenere inopportuno e potenzialmente pericoloso l’uso dell’Alluminio applicato sull’epidermide.

In quel documento si citano anche lavori che sottolineano come l’elemento sia neurotossico, cosa nota da lungo tempo e concetto ora acquisito dalle case produttrici di cosmetici non solo italiane ma anche francesi che lo hanno tolto dalla composizione dei deodoranti. Sia in Italia sia in Francia ho visto pubblicità che vantavano l’assenza di quel componente.

Ciò che risulta evidente da tutto questo è la non biocompatibilità dell’Alluminio sulla pelle, ma che succede se l’Alluminio lo iniettiamo nell’organismo? Lo Standard 10993 (https://www.tuv.it/it-it/settori/sanita-e-dispositivi-medici/testing-e-valutazione-di-dispositivi-medici/test-su-dispositivi-medici-non-attivi/iso-10993-1-biocompatibility-testing) che definisce la biocompatibilità di un materiale ed i test cui deve essere sottoposto per la valutazione è chiaro e, se un materiale è anche solo sospettato di essere non biocompatibile sulla pelle, non può essere usato per impianti o per inoculazione. Non solo non deve: non può.

Nei vaccini l’Alluminio sotto forma di idrossido di Alluminio o fosfato di Alluminio o come nanoparticella viene inoculato come se niente fosse.

Dobbiamo pensare che gli effetti neurotossici svaniscono solo perché lo vogliono le case farmaceutiche? Le leggi della Natura vengono travalicate, ignorate se non derise solo perché lo impone Big Pharma?

Dr.essa Antonietta Gatti

Commenta

Autore dell'articolo: GG

Foto del profilo di GG

1 thought on “Dr.essa Gatti : se l’alluminio è un neurotossico e non va bene per la pelle, perché andrebbe bene nei vaccini?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *