Otto curiosità sulla rucola : quando mangiare fa davvero bene

Piccina, “saporita”, foglioline verdi che fanno parte della famiglia delle brassicacee, quindi una parente stretta dei cavoli! Grazie alla Dottoressa Iuliano, ecco alcune delle proprietà di questa incredibile pianta!


1) Contiene glucosinolati che vengono convertiti in INDOLO-3-CARBINOLO ediindolimetano (DIM), quando scissi dalla masticazione o dalla cottura. Questi componenti li conosciamo bene perché esibiscono proprietà anticancro.
2)La rucola aiuta anche il sistema immunitario e diminuisce l’infiammazione.
3)Ha un alto contenuto di vitamina A, C e K tutte ottime per combattere i radicali liberi. Grazie a questi nutrienti apporta benefici anche alle ossa, denti e occhi.
4)Inoltre contiene molti carotenoidi, luteina e zeaxantina che ulteriormente contribuiscono alla salute dell’occhio.
5)Molti folati, ferro, magnesio, fosforo e potassio ma e’ veramente notevole nel contenuto di calcio.
6)Solo 100 grammi di rucola contengono 160mg di calcio, ossia un contenuto più alto che negli spinaci, cavolo nero o broccoli.
7)Al contrario degli spinaci non contiene ossalati migliorando cosi l’assorbimento.
8)Ma non e’ finita qui : il suo sapore leggermente amarognolo non solo aggiunge un tono in più ai nostri piatti ma risveglia anche i succhi digestivi!Uno studio interessante svolto in Arabia Saudita ha mostrato come la rucola possegga anche effetti anti-ulcerativi attraverso le sue proprietà’ antiossidanti, possibilmente da una attività mediata dalla prostaglandina. Lo studio ha mostrato protezione della mucosa gastrica contro la diminuzione del muco delle pareti gastriche.

 

Grazie a Manuela Iuliano

Commenta

Autore dell'articolo: GG

Foto del profilo di GG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *